Print Friendly Version of this pageStampa Get a PDF version of this webpagePDF

Venerdì

V settimana di Quaresima

Venerdì

"Donna ecco tuo figlio". "Figlio eco tua madre" (Gv 19,25)
Nessuno pensi di poter essere Cristiano facendo meno di Maria. Come siamo diventati figli di Dio rigenerati sul Calvario dal sangue di Cristo, nostro fratello, così siamo diventati figli di Maria perché ci ha partoriti tutti nel dolore sul Calvario insieme al Figlio. La chiesa è una famiglia in cui non poteva mancare la Madre. La fede in Maria non è una parte supplementare della fede cristiana ma parte essenziale della nostra fede.

Se sorgessero dei dubbi su questo argomento basta pensare al totale affidamento a Maria del più grande profeta del secolo scorso Karol Wojtyla che seguendo la lezione di Grignon de Monfort viveva tutto per Maria, con Maria e in Maria riassumendo la sua vita nello slogan "Totus tuus" Sono tutto tuo.
Ho avuto la grazia di conoscerlo personalmente e devo dire che la sua fede e il suo abbandono in Maria mi ha segnato. Tra le cose che ho imparato da Lui ce n'è una che vi regalo. "Dobbiamo lavorare molto intensamente, urge un lavoro serio, è urgente.........naturalmente senza preoccupazione perché Maria si preoccupa per noi" . Straordinario: lavorare senza preoccuparsi perché c'è chi si preoccupa per me .
Viviamo oggi una giornata insieme a Lei.

Articoli correlati

Tag: quaresima

Newsletter

 

Seguici

lamiaVocazione.it
Suore Compassioniste Serve di Maria
Via Appia Nuova 1009
00178 Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mappa