Print Friendly Version of this pageStampa Get a PDF version of this webpagePDF

Giovedì

IV settimana di Pasqua

Giovedì

Dio ha creato l'uomo e la donna come esseri complementari per integrarsi vicendevolmente. Questo avviene normalmente nel Matrimonio che rappresenta la forma più immediata per esprimere l'amore di Dio per l'uomo. Dio ama l'umanità come uno sposo e l'uomo deve amare Dio come una sposa. E come l'uomo non può stare senza la donna così l'uomo non può stare senza Dio.

Niente può esprimere meglio l'intensità del dolore che Dio prova quando l'uomo lo abbandona, del dolore di una famiglia divisa. La divisione di una famiglia comporta prove e sofferenze, spesso più pesanti delle proprie forze: sono le croci più grandi. Il grido di dolore della parte ingiustamente tradita e abbandonata è il dolore profetico che meglio esprime quello di Dio per il tradimento e gli abbandoni dell'uomo.
Creare una famiglia è una vocazione e un impegno, è accettare di diventare immagine di Dio-, è progetto per l'umanità chiamata a diventare l'universale famiglia umana.
Come l'uomo anche la famiglia è stata creata da Dio per cui nessuno può toccarla come non si tocca l'uomo. E Gesù ha elevato il vincolo che la tiene unita alla dignità di sacramento, cioè: ogni volta che due persone intendono formare una famiglia Gesù interviene personalmente col Suo Spirito per trasformare il loro amore da umano in divino, da naturale in soprannaturale per cui quel vincolo ha la garanzia dell'inseparabilità.
La famiglia produce amore e ne produce molto di più di quanto ne consuma al suo interno per cui la famiglia è sorgente di amore per l'umanità ; per questo è cellula viva della società e quando muore una famiglia muore una generazione, si interrompe quel flusso di amore di cui l'umanità ha bisogno di essere irrorata.
La famiglia è una vocazione e una responsabilità. La più grande responsabilità dinanzi a Dio e agli uomini.

Articoli correlati

Tag: vocazione

Newsletter

 

Seguici

lamiaVocazione.it
Suore Compassioniste Serve di Maria
Via Appia Nuova 1009
00178 Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mappa